Questioni di Frontiera
Banner
Contatti
Martedì 25 Luglio 2017 | 2:47

telemaco-e-mentore1-249x300“Questioni di Frontiera” partecipa all’Italia Camp, il progetto della presidenza del consiglio dei ministri per nuove idee in grado di cambiare l’Italia. Si chiama “L’AIO”, la nostra idea per diffondere le attività e i servizi di Education Consulting in Italia. Abbiamo scelto di partecipare all’Italia Camp perché è un’esperienza che s’ispira alla metodologia del “BarCamp”: un confronto per condividere e apprendere in un ambiente aperto, attraverso una platea allargata di partecipanti. Chiunque nei barcamp può “salire in cattedra”, proporre un argomento e parlarne agli altri, con lo scopo di favorire il libero pensiero, la curiosità, la circolazione e la diffusione delle idee. Un happening, insomma, che probabilmente chi ha partecipato ai seminari di QF sulla frontiera e l’identità, ricorda bene. P.S. Non sapete chi era l’AIO? (continua…)

woodQuestioni di Frontiera cerca un blogger per il 2011. Una persona che ami la scrittura web almeno quanto noi e che sia pronto ad aggiornare periodicamente l’home page del nostro sito internet. Cerchiamo un wreader, come li chiamano negli Usa, uno autore e lettore al tempo stesso, capace di scrivere testi brevi, ironici, “aperti”, frutto di una reale esperienza (di vita e con le parole), non di mille chiacchiere morte. Tutti conoscono X-Factor, la trasmissione televisiva che ha eletto lo scouting artistico a strumento per la creazione di nuove star. Nel nostro piccolo, vogliamo fare lo stesso con la scrittura. Quello che stiamo cercando è una persona ancora senza nome, per adesso lo chiameremo “xxx-writer”. Entrerà nel gruppo storico di Questioni di Frontiera e sentirete presto parlare di lui nei nostri canali virtuali. Per sei mesi, avrà un regolare contratto di collaborazione con la nostra rivista. Leggi qui come fare per diventare blogger di QF

map_of_amsterdamSiamo appena tornati dal più grande luna park d’Europa, l’Olanda. Amsterdam non è solo vetrine sexy e fumosi coffee shop, come si crede un po’ troppo sbrigativamente quando si pensa alle grandi mete del turismo internazionale. E’ invece, ed è soprattutto, la città delle bici su cui sfrecciare veloci senza pensare ad altro che non sia questo magnifico momento di libertà, fra un lunghissimo giro a Vondel Park e una sbandata altrettanto inaspettata per una biondina dagli occhi temerari. C’è stato tempo per il cazzeggio, anche quello duro e puro, e tempo per le nostre ricerche: capire come e quanto sono cambiate le nordiche terre arancioni negli ultimi dieci/quindici anni, parlando di immigrazione, integrazione, sicurezza. (continua…)

bsNel luglio scorso vincevamo il bando “Bollenti Spiriti” della Regione Puglia, dando vita all’associazione Questioni di Frontiera. Sembra trascorso un secondo da allora, ma nel frattempo siamo riusciti freneticamente a fare ricerca sui temi della frontiera e della identità. Prima a Bari, all’Università di lingue e letterature straniere e in centri di formazione privata, poi all’Università di Roma Tor Vergata. Abbiamo messo su una squadra di ricercatori, giornalisti ed educatori, quanto mai prismatica e prensile, un gruppo storico figlio di altri “gruppi storici” che l’anno prossimo darà vita a un nuovo ciclo di seminari intitolati “Ripensare il Movimento. Materialismo, Esodo, Eresie (1977-2001)”. (continua…)

Malaysia IranIn California dicono che su Internet bisogna scrivere come “esseri umani”. La Rete ha cambiato il nostro modo di pensare la lettura e la scrittura, ma non tutti se ne sono accorti. Sabato 5 giugno “Questioni di Frontiera” organizza un Seminario sul giornalismo on line presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Bari. (Laboratorio 1, ore 9,00). (continua…)

Archivio
© 2008 - Grafica e layout sono di esclusiva proprietá di NOA
Piattoforma basata su WordPress - modificata da Estroweb Srl